Lo tsunami di ghiaccio

Non è il titolo di un film dell’orrore ma quanto successo in un’area particolarmente fredda degli Usa. Un’ondata anomala di basse temperature ha fatto sì che le acque del lago Michigan siano esondate ghiacciando all’istante e arrivando a coprire le case sulle coste. L’effetto della materia che incessantemente cresce e procede fino a inghiottire le costruzioni si commenta da solo.

Non ci si stupisca se non si nota una bava di vento e la gente sia tranquilla e senza imbottiture. Stando agli esperti, il fenomeno che ha innescato la valanga orizzontale potrebbe essere avvenuto al largo, manifestando così a distanza l’effetto catastrofico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *