Archivi tag: a

Te lo regalo se vieni a prenderlo!

Natale e la montagna di regali che si muove di mano in mano è l’occasione di punta per una presa di coscienza: molte della cose che ci circondano ci sono inutili. 



Regali sbagliati o doppioni aumentano il volume delle cose che da noi richiamano polvere, quando magari a qualcun altro potrebbero fare un gran comodo. Ecco dunque la pagina di facebook Te lo regalo se vieni prenderlo



Credo basti l’incipit per essere evidenziata in questo blog.

 Tutti possiamo essere una risorsa per gli altri»

Parola di Salvatore Benvenuto, fondatore di un’idea (dalla portata del successo la definirei più un’ideona) per rimettere in circolo oggetti per noi ormai inutili ma che a qualcuno potrebbero fare comodo. 
Dal divano al ferro da stiro, lo scopo di questo gruppo é quello di REGALARE oggetti che possono essere riutilizzati.Il fine é quello di diminuire l’inquinamento evitando le discariche; dove spesso si trovano oggetti funzionanti o ancora in ottimo stato. 

«ABBRACCIAMO IL PRINCIPIO DELLA COLLABORAZIONE E DELLA BUONA FEDE, stiamo collaborando per favorire uno sviluppo sostenibile (ambientale, sociale ed economico)»,

sostengono gli amministratori delle pagine, che hanno un frazionamento regionale e comprendono anche il Canton Ticino, da cui è partita l’idea.
L’unica raccomandazione è quella di leggere con attenzione gli accordi del gruppo.


Italy in a day, filma il tuo oggi con Salvatores

Il primo film collettivo sull’Italia girato da un premio Oscar. Sulle orme del Life in a day prodotto da Ridley Scott, Gabriele Salvatores vuole portare il format nel Bel Paese e chiede il nostro aiuto. Anche col telefonino, accendi la camera e racconta il tuo pezzetto di Italia. Hai tempo fino a mezzanotte.

9 cose che crediamo salutari e invece…

Trascorri una vita attenta a quel che mangi, usi la bici più che puoi, hai la casa così piena di bidoni di riciclo che per gli amici sei un pazzo, ma ci sono comportamenti o attitudini che a volte crediamo salutari e così non sono. Qualcuno ne ha fatto un elenco, citando fonti cliniche attendibili.

1> se sei un utilizzatore compulsivo di igienizzante per mani, accertati che il prodotto che stai usando non contenga il Triclosan, sostanza che rischia di abbassare le difese immunitarie

2> se usi creme o prodotti di bellezza, non cedere alla tentazione di provarne molti o variare spesso le marche, potresti sottoporre la pelle a uno stress maggiore del beneficio apportato dal cosmetico

3> adori le infradito e le usi da giugno a settembre, ma sappi che il tuo piede subisce un microshock ad ogni passo per l’assenza di ammortizzazione e di sostegno dell’arco plantare

4> lavare i denti con spazzolino e dentrificio dopo ogni pasto indebolisce le naturali difese immunitarie del dente, dopo i pasti meglio solo una sciacquata

5> allenandoti molto in sport ad alto consumo calorico come la corsa o il nuoto, insegni al tuo corpo a consumare meno, inducendo una tendenza a risparmiare calorie che, alla lunga, potrebbero far aumentare il peso

6> costringersi a pasti leggeri induce irritazione sbalzi umorali che si ripercuotono poi nello sfogarsi a tavola in momenti di maggior tranquillità

7> bere solo acqua in bottiglia e non acqua dal rubinetto (spesso più controllata e di miglior qualità) può provocare danni ai denti, essendo il liquido imbottigliato generalmente  privo di fluoro (la plastica, poi, inquina… meglio le borracce, che fanno anche figo e raccontano qualcosa di te)

8> l’uso intensivo di prodotti per la casa contenenti battericidi particolarmente aggressivi può alla lunga provocare asma e favorire l’insorgere di patologie più gravi, meglio piuttosto tornare a prodotti più tradizionali come soda, aceto e alcool

9> molti prodotti in commercio sono vitaminizzati e siamo tranquilli perché abbiamo sempre creduto che più sali e vitamine assumiamo e meglio è, ma un eccesso di vitamina A può essere tossico per il feto, troppa C può provocare problemi intestinali, la B6 mette a rischio il sistema nervoso.

Insomma, come al solito nessun allarmismo, ma solo una sana dose di buon senso per aiutarci a ricordare che tutto quello che è salutare, rimane tale se praticato o maneggiato con moderazione.
Questo articolo è pubblicato anche sull’Huffington Post.