Archivi tag: nuoto

Scopri il più grande centro benessere del pianeta, gratis

Sdraiato in spiaggia a leggere o ascoltare musica? Stai camminando sul bagnasciuga o decidendo se fare il bagno? A prescindere, sappi che quando sei di fronte al mare, ti trovi anche davanti al più grande centro benessere che la natura potesse metterti a disposizione. Gratis.

Premesso che vanno adottate le necessarie precauzioni per la protezione dal sole durante le lunghe permanenze in spiaggia, la ricchezza del mare è uno scrigno di straordinarie proprietà.
L’acqua marina è ricca di sodio ed è un toccasana per i disturbi dermatologici come la psoriasi o gli eritemi grazie al potere antinfiammatorio e battericida.
Attraverso i processo osmotici il mare contrasta gonfiori e ritenzione idrica favorendo naturalmente il drenaggio.
Respirando sulla riva lo iodio e gli altri sali si sprona il metabolismo a funzionare meglio in regimi di diete grazie all’influenza sulla tiroide.
La talassoterapia è da sempre nota per i benefici su reumatismi e dolori muscolari.

Il contatto dell’acqua salata è un toccasana anche per la cellulite e aiuta l’esfoliazione.
La vicinanza del mare provoca l’ossigenazione dei tessuti aiutando la pelle a rigenerarsi ritrovando così tono e luminosità.

Naturalmente non si dimentichi che quella meravigliosa distesa blu di fronte a noi è anche una grande piscina se vi piace nuotare, ma anche uno straordinario percorso vita per massaggiare naturalmente i nostri piedi sul bagnasciuga. Per esperienza personale praticata 12 mesi l’anno sulla spiaggetta che frequento in Liguria, vi garantisco che una passeggiata di mezz’ora con i piedi in acqua ha un effetto strepitoso sulla circolazione. Ancora di più sui pensieri e sulla psiche. Provare per credere.
Questo articolo è pubblicato anche sull’Huffington Post.


9 cose che crediamo salutari e invece…

Trascorri una vita attenta a quel che mangi, usi la bici più che puoi, hai la casa così piena di bidoni di riciclo che per gli amici sei un pazzo, ma ci sono comportamenti o attitudini che a volte crediamo salutari e così non sono. Qualcuno ne ha fatto un elenco, citando fonti cliniche attendibili.

1> se sei un utilizzatore compulsivo di igienizzante per mani, accertati che il prodotto che stai usando non contenga il Triclosan, sostanza che rischia di abbassare le difese immunitarie

2> se usi creme o prodotti di bellezza, non cedere alla tentazione di provarne molti o variare spesso le marche, potresti sottoporre la pelle a uno stress maggiore del beneficio apportato dal cosmetico

3> adori le infradito e le usi da giugno a settembre, ma sappi che il tuo piede subisce un microshock ad ogni passo per l’assenza di ammortizzazione e di sostegno dell’arco plantare

4> lavare i denti con spazzolino e dentrificio dopo ogni pasto indebolisce le naturali difese immunitarie del dente, dopo i pasti meglio solo una sciacquata

5> allenandoti molto in sport ad alto consumo calorico come la corsa o il nuoto, insegni al tuo corpo a consumare meno, inducendo una tendenza a risparmiare calorie che, alla lunga, potrebbero far aumentare il peso

6> costringersi a pasti leggeri induce irritazione sbalzi umorali che si ripercuotono poi nello sfogarsi a tavola in momenti di maggior tranquillità

7> bere solo acqua in bottiglia e non acqua dal rubinetto (spesso più controllata e di miglior qualità) può provocare danni ai denti, essendo il liquido imbottigliato generalmente  privo di fluoro (la plastica, poi, inquina… meglio le borracce, che fanno anche figo e raccontano qualcosa di te)

8> l’uso intensivo di prodotti per la casa contenenti battericidi particolarmente aggressivi può alla lunga provocare asma e favorire l’insorgere di patologie più gravi, meglio piuttosto tornare a prodotti più tradizionali come soda, aceto e alcool

9> molti prodotti in commercio sono vitaminizzati e siamo tranquilli perché abbiamo sempre creduto che più sali e vitamine assumiamo e meglio è, ma un eccesso di vitamina A può essere tossico per il feto, troppa C può provocare problemi intestinali, la B6 mette a rischio il sistema nervoso.

Insomma, come al solito nessun allarmismo, ma solo una sana dose di buon senso per aiutarci a ricordare che tutto quello che è salutare, rimane tale se praticato o maneggiato con moderazione.
Questo articolo è pubblicato anche sull’Huffington Post.

Se un delfino ti chiamasse per nome?

I delfini si chiamano per nome, ora è anche provato. Se qualcuno avesse ancora qualche dubbio sull’intelligenza e sulla capacità di questi mammiferi vada a dare un’occhiata qui. Il filmato è impressionante, sembra addirittura di intuire qualcosa di quello che dicono.
Ho provato una volta a fare il bagno con loro e garantisco che è una delle sensazioni più strane che mi sia mai capitata. Ero ad Eilat, in Israele, penso che sia un’esperienza che tutti dovrebbero provare. Ho scoperto poi dopo che esistono, nel mondo, anche viaggi organizzati specializzati in quelle che si chiamano le dolphin experience.
Ho purtroppo anche scoperto che, sembra strano ma siamo sullo stessa pianeta, qualcuno li massacra senza pietà, e non parliamo di qualche popolo in po’ barbaro costretto ad uccidere per sopravvivere. La mattanza dei delfini è purtroppo ancora in uso nella (creduta) civilissima Danimarca, il filmato è sconsigliato a chi è debole di stomaco. Copenaghen, capoluogo UE, sembra ignorare il problema e le voci di condanna che si levano dalla comunità internazionale della comunità internazionale.